Giornata intensa, quella di ieri, per i nostri tecnici attivati più volte nell’arco della Domenica.Il primo intervento ha avut…

Giornata intensa, quella di ieri, per i nostri tecnici attivati più volte nell’arco della Domenica. Il primo intervento ha avuto luogo nell’Aretino per un signore infortunato. L’uomo (58 anni, di Arezzo) stava facendo Acqua-trekking nel torrente Scheggia (comune di Montemignaio) con un gruppo di persone e la guida quando, a seguito di una scivolata, è caduto infortunandosi. Sul posto si è recata una squadra di tecnici della Stazione Foreste Casentinesi e l’Elisoccorso Pegaso1 da Firenze che ha sbarcato il Tecnico d’elisoccorso e l’equipe di bordo.Dopo le prime valutazioni del medico l’uomo è stato recuperato e imbarcato sull’elicottero per poi essere trasportato all’Ospedale Santa Maria Annunziata di Firenze. La figlia, che si trovava con lui, è stata accompagnata alla macchina ed ha raggiunto il padre in ospedale. Sul posto anche Vigili del Fuoco. La seconda attivazione è arrivata invece per un biker infortunato in Mugello (FI). M.G (66 anni di Borgo San Lorenzo) stava attraversando la Val Cavaliera in mountain bike con un amico quando è caduto dalla sua bici precipitando in un canalone per circa 3-4 metri e cadendo su una roccia. A causa della caduta ha riportato vari traumi alla parte superiore del corpo ed ha deciso di dare l’allarme. Sul posto si è diretta una squadra del Soccorso Alpino della Stazione Monte Falterona insieme ai Vigili del Fuoco. I tecnici, in collaborazione, hanno portato sul luogo dell’incidente il medico del 118 dove ha potuto visitare l’infortunato. Da lì è stato portato fino al Rifugio Diacci (Firenzuola, FI) dove ha ricevuto le prime cure mediche per poi essere trasportato fino alla strada dove attendeva l’ambulanza. Anche l’ultima attivazione è arrivata per un infortunio in mountain bike, stavolta nel Pistoiese. La giovane biker infortunata (classe 2001, di Reggio Emilia) stava facendo downhill nel tratto boscoso vicino alla pista Zeno3 all’Abetone (comune Abetone Cutigliano) quando è caduta procurandosi molti traumi alla parte alta del corpo. È stata prontamente raggiunta da una squadra di tecnici della Stazione Appennino e una squadra del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza. Una volta immobilizzata tramite tavola spinale è stata portata a spalla fuori dal bosco fino alla pista di discesa. Una volta lì, in un punto facilmente accessibile, è stata recuperata dall’Elisoccorso Pegaso3 da Massa che ha provveduto poi ad ospedalizzarla a Pistoia. Sul posto presente anche il personale della Misericordia. (Feed generated with FetchRSS)