Intervento in notturna per i tecnici del Soccorso Alpino Toscano della stazione Amiata per una cercatrice di funghi dispersa

0
24
Soccorso Alpino Toscano

Intervento in notturna per i tecnici del Soccorso Alpino Toscano della stazione Amiata per una cercatrice di funghi dispersa nel grossetano.
Attivati ieri, Martedì 12 novembre, dai Vigili del Fuoco intorno alle ore 18 per una signora dispersa in località Montioni (comune di Suvereto) in una zona di bosco fitto proprio a cavallo tra la provincia di Livorno e di Grosseto.
La donna (65 anni di origine asiatica) era uscita il pomeriggio con il marito e un’altra donna per cercare funghi.
A fine pomeriggio mentre stavano per rientrare, la signora ha deciso di fare un ultimo giro nelle vicinanze per poi farsi recuperare con la macchina poco lontano.
Quando il marito non l’ha vista arrivare ha dato l’allarme chiamando i Carabinieri che hanno poi attivato i vari Corpi per le ricerche.
Sul posto è intervenuta una squadra di tecnici del Soccorso Alpino della Stazione Monte Amiata con un’Unità Cinofila insieme ai Vigili del Fuoco del comando di Livorno e di Grosseto.
Le ricerche sono andate avanti fino a notte inoltrata e hanno ripreso stamani con la presenza di più tecnici e personale di diverse organizzazioni. La donna è stata ritrovata da un volontario della VAB (Vigilanza Antincendi Boschivi) guidato dalle urla di aiuto. Subito dopo sul posto è giunta una squadra composta da Tecnici del Soccorso Alpino e Vigili del Fuoco che in perfetta sinergia ha provveduto a creare un varco tra la vegetazione, per permettere all’elicottero Drago dei Vigili del Fuoco di calare l’elisoccorritore e recuperare con verricello la donna.La signora, che è stata trovata in ipotermia ma all’apparenza senza altri problemi di salute, aveva perso l’orientamento ed era rimasta bloccata in una macchia (era inoltre sprovvista di cellulare).Una volta recuperata è stata portata all’ospedale per accertamenti.
L’intervento si è concluso intorno alle ore 12 di oggi.
Sul posto anche Carabinieri di Follonica, Carabinieri Forestali, Protezione Civile di Grosseto e Polizia Provinciale.

Alma Rinaldelli
Ufficio Stampa SAST