La Stazione Appennino del Soccorso Alpino Toscano è intervenuta in Val Sestaione per soccorrere una scialpinista

0
1223
Soccorso Alpino Toscano

La Stazione Appennino del Soccorso Alpino Toscano è intervenuta in Val Sestaione, nella zona del bivacco Lago Nero per soccorrere una scialpinista che ha riportato un trauma distorsivo al ginocchio. La nevicata in atto non permetteva l’impiego dell’elicottero e sull’area era attivo il pericolo valanghe di livello 3.
Una squadra, assieme ai Carabinieri Forestali, ha provato a raggiungere il target con l’ausilio della motoslitta ma l’elevato innevamento ha ostacolato le operazioni. Un’altra squadra, percorrendo il sentiero 104 con gli sci, è riuscita a raggiungere l’infortunata che è stata stabilizzata.
Grazie al miglioramento delle condizioni meteo l’elicottero Pegaso 3 è riuscito a dirigersi in zona. Il forte vento ha reso difficiltose le operazioni e l’elicottero ha dovuto alleggerire il proprio carico.
Alla fine si è proceduto al verricellamento della scialpinista e al trasporto in codice giallo a Pistoia.
I soccorritori hanno infine accompagnato gli altri componenti del gruppo, tra cui una bambina piccola, rientrando a valle con ciaspole e sci.

Addetto Stampa SAST
Paolo Romani