Intervento notturno della stazione di Lucca sul Monte Pisanino

0
1164
soccorso alpino e speleologico toscano

La Stazione di Lucca del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano è intervenuta nella notte di Venerdì sul Monte Pisanino (mt.1946 slm) per soccorrere un gruppo di tre alpinisti bloccati a 100 metri dalla vetta, nel Canal Sambuco. Uno di loro infatti (S.B. di Pistoia) accusava forti coliche.

L’allarme è stato lanciato alle 18.20 e la Centrale del 118 ha immediatamente attivato il Soccorso Alpino.
Personale sanitario della Stazione di Massa è stato trasportato tramite l’elicottero Pegaso Tre a Castelnuovo Garfagnana per unirsi alle squadre dei tecnici che da Orto di Donna hanno raggiunto il gruppo di alpinisti risalendo il Canale. Il contatto visivo è avvenuto poco prima delle 23. Nel frattempo, anche con l’attivazione della Prefettura di Lucca, è stato richiesto l’intervento dell’elicottero AW139 della Guardia Costiera, dotato di visori notturni.
Prestati i primi soccorsi, l’infortunato è stato calato dai soccorritori per circa 200 metri in una zona che consentisse il recupero tramite verricello.
Il recupero a bordo dell’AW139, che era decollato dalla base di Luni, è avvenuto intorno alle 01.00 e l’uomo è stato trasportato all’Ospedale Versilia. 
Le operazioni si sono concluse alle 2. 40.
 
Paolo Romani
Addetto Stampa SAST