Continua senza sosta anche sul versante Apuano l’impegno dei soccorritori alpini della Toscana per il sostegno delle famiglie nel pieno dell’emergenza COVID19.

0
391

La Stazione di Carrara e Lunigiana, che presidia un territorio molto vasto, è stata impegnata in oltre 65000 consegne di mascherine protettive nel Comune di Carrara. La consegna di questi dispositivi di protezione personale è terminata il 10 Aprile. La collaborazione, di concerto con la sezione CAI Carrara Apuane e la Protezione Civile, ha interessato anche la consegna di 150 pacchi da 20kg di generi alimentari di prima necessità alle famiglie in difficoltà del Territorio.
Stamattina i volontari hanno consegnato, per conto della Conad di Carrara, di un maxi uovo di Pasqua al Nuovo Ospedale Apuano.
Rinnovando la raccomandazione di stare a casa e nello specifico di astenersi da passeggiate, trekking e da qualunque attività in ambiente montano, i tecnici del SAST augurano una serena Pasqua a tutti i cittadini e a tutti gli amanti della montagna.

Ufficio Stampa SAST
Paolo Romani