Alcuni scatti dell’esercitazione SARALP CEV-1 che si è svolta settimana scorsa e…

0
248

Alcuni scatti dell’esercitazione SARALP CEV-1 che si è svolta settimana scorsa ed ha visto protagonisti gli equipaggi dell’83° Gruppo Volo del 15° Stormo di Cervia dell’Aeronautica Militare e i soccorritori del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) Toscana.

L’evento, svoltosi a ridosso della cornice preappenninica che abbraccia il comune di Castiglion Fiorentino (AR), ha avuto lo scopo di addestrare i tecnici e gli equipaggi di volo dell’Aeronautica Militare a operare congiuntamente e sinergicamente .
Come dimostrato nell’arco della giornata dove sono stati simulati degli intervenenti di ricerca e recupero durante i quali le squadre del Soccorso Alpino sono state aviotrasportare e dislocate nel target individuato per il recupero di escursionisti in difficoltà.
La collaborazione tra l’Aeronautica Militare e il C.N.S.A.S. continua a dimostrarsi un valido strumento per il potenziamento del dispositivo di ricerca e soccorso nazionale, consentendo di aumentare significativamente le possibilità di buona riuscita delle operazioni. L’esercitazione si è svolta sotto l’egida del Comando Operazioni Aerospaziali (C.O.A.) dell’Aeronautica Militare che ha esercitato il Comando e Controllo dell’elicottero HH139 di Cervia.

L’esercitazione si è svolta presso l’Aviosuperficie Serristori, sede di un Aeroclub e scuola volo specializzata nell’addestramento di piloti civili affetti da disabilità. Inoltre l’incontro con il Presidente della Scuola Volo Franco Bentenuti, ha permesso un momento di scambio culturale a tema “soccorso aereo” incentrato sullo studio di metodologie d’impiego di equipaggiamenti, di procedure future atte all’abbattimento delle barriere architettoniche nel mondo del volo, dell’inclusione e sviluppo di tecniche di soccorso innovative.

Si ringraziano l’Aviosuperficie Serristori, il Sindaco di Castiglion Fiorentino Mario Agnelli, la delegazione dell’Università degli Studi di Pisa, il Corpo dei Carabinieri, il Corpo della Polizia di Stato, della Protezione Civile e l’Emergenza Sanitaria di Arezzo.