Grande successo dell’edizione 2018 di Sicuri sul Sentiero

0
750

Domenica 17 Giugno il SAST (Soccorso Alpino e Speleologico Toscano), allo scopo di accrescere la consapevolezza del rischio nei confronti dei frequentatori della montagna, ha partecipato all’iniziativa “sicuri sul sentiero”, giornata dedicata alla prevenzione degli incidenti ricorrenti durante i mesi estivi, fornendo consigli e raccogliendo dati per inquadrare le caratteristiche dei molti frequentatori della montagna toscana.

Le Stazioni territoriali hanno così presidiato i luoghi strategici di ogni comprensorio, quelli a più alta frequentazione nei periodi di alta stagione. Più di 40 tecnici del SAST hanno presidiato i luoghi chiave dell’escursionismo montano in Toscana: Rifugio Alpe della grotta nel Gruppo del M.Procinto, Piglionico (da dove si diramano i sentieri per le Panie), Foce di Pianza, Monte Sagro e Rifugio Carrara nella Provincia di Massa Carrara, Rifugio Lago Nero nella Valle del Sestaione nel Comune dell’Abetone, Pian della Rasa (Prato), Prati di Loro (Arezzo) e il Monte Amiata.

Un territorio vasto ed eterogeneo quello presidiato dalle Stazioni del SAST, che in estate vede un forte aumento di visitatori e che si estende dalla Lunigiana alla Maremma, dalle coste della Versilia e dalle isole dell’arcipelago all’Appennino, dove il Soccorso Alpino è impegnato quotidianamente non solo per gli incidenti legati all’attività montana, ma per tutte quelle circostanze nelle quali è richiesto l’intervento specialistico in terreno impervio. Da registrare la grande partecipazione dei giovani (Boy Scout, sezioni giovanili del CAI), che hanno mostrato interesse e curiosità verso l’attività del Soccorso Alpino ed in molti hanno chiesto informazioni per poter far parte del CNSAS.