Sabato 27 agosto tutto il Servizio regionale e la stazione Carrara hanno reso omaggio al socio emerito e Cavaliere della Repubblica Renzo Gemignani

0
95

Giornata importante , sabato 27 agosto, per la Stazione di Carrara e per tutto il Soccorso Alpino e Speleologico della Toscana.
In occasione della festa della Protezione Civile a Bagnone, in Lunigiana, è stato reso omaggio al socio emerito e Cavaliere della Repubblica Renzo Gemignani.
Classe 1943, dopo 48 anni di servizio nel soccorso alpino nella Stazione di Carrara e Lunigiana, Gemignani ha contribuito in prima persona alla nascita del S.A.S.T. e dell’Elisoccorso toscano; ha avuto più volte il mandato di Capostazione e di Delegato Alpino e si è sempre distinto, in prima persona, per le grandi doti tecniche e alpinistiche, per l’ineguagliabile conoscenza del territorio di competenza, nonché come leader, sempre presente e attivo all’interno del soccorso alpino.
Gemignani è stato omaggiato con una targa consegnata dal Sindaco di Bagnone, Giovanni Guastalli, e dal Vice Presidente del SAST Mario Cecchi.
La cerimonia si è svolta alla presenza del Presidente della Protezione Civile di Bagnone, del Capostazione della Stazione di Massa, della Delegata della XVII Apuana e ovviamente alla presenza del Capostazione e dei tecnici, e compagni, di Carrara.
I festeggiamenti si sono tenuti alla fine di una mattinata di esercitazione dove i tecnici del Soccorso Alpino hanno collaborato con il personale della Protezione Civile.
La simulazione, nello scenario di un’emergenza di tipo alluvionale, ha previsto il recupero di una persona infortunata sul greto di un fiume tramite teleferica.
Momenti come questo servono a mantenere e aggiornare le conoscenze dei tecnici e ad aumentare la sinergia tra le forze coinvolte in caso d’intervento reale.