Secondo Seminario Nazionale Unità Cinofile Molecolari del Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico

0
732
Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico

Dal 4 al 9 ottobre Si è tenuto il “secondo seminario nazionale di ricerca in pista con arte del Mantrailing” organizzato dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico e tenutosi a Castelnuovo Garfagnana (LU) presso il Centro Speleologico Nazionale.
Il simposio ha visto la partecipazione delle Unita Cinofile di Ricerca Molecolare (UCRM) del Soccorso Alpino, presenti con 5 Unità operative tra Nazionali e Regionali (compreso la nostra UCRM) e altrettante in formazione, dell’ANC (Associazione Nazionale Carabinieri) presenti con 4 Unità operative e 2 in formazione, e dell’Arma dei Carabinieri (Centro Cinofilo Nazionale di Firenze) presenti con 2 Unità in formazione.
Protagonisti i Bloodhound, gli ormai noti “cani molecolari”, ma anche i Segugi Bavaresi del progetto sperimentale del CNSAS, Springer e altre razze.
Il seminario, improntato soprattutto sul lavoro in pista, sia in città che in ambiente impervio, oltre all’attività addestrativa per gli operativi e formativa per i cuccioli, ha vissuto momenti di confronto tra i vari gruppi, organizzati in squadre miste, con test e simulati di ricerca in notturna che hanno messo a dura prova le UCRM. Nella giornata conclusiva, ai conduttori è stato rilasciato un attestato di partecipazione.
Durante i 5 giorni del seminario spesso le simulazioni hanno lasciato il posto alla realtà in quanto, complice il periodo, le UCRM sono state allertate più volte per interventi di ricerca di fungaioli dispersi e/o in difficoltà e in un caso l’UCRM del SAST è dovuta intervenire.
Si ringraziano tutti i volontari del SAST che nelle varie giornate si sono messi a disposizione per il difficile ma importante ruolo di “figurante” nonché l’ospitalità del Centro Speleo. L’appuntamento è per l’anno prossimo, speriamo ancora in Toscana

Ernesto Forzini