Fine settimana di interventi sulle Apuane per il Soccorso Alpino Toscano

0
1060
Soccorso Alpino Toscano

I Volontari del Soccorso Alpino Toscano sono stati impegnati in questo fine settimana, caratterizzato da bel tempo e da abbondanza di neve sui versanti settentrionali delle Alpi Apuane dove quest’ultimo ha attirato numerosi frequentatori, soprattutto scialpinisti ed escursionisti, verso i le cime innevate di Apuane ed Appennino.
La Stazione di Lucca è stata attivata Sabato e Domenica nel comprensorio del M. Tambura e del M. Cavallo, rispettivamente terza e seconda vetta più alta della catena delle Apuane.
Sabato l’intervento è avvenuto nella Carcaraia, meta cara agli scialpinisti: qui una scialpinsta della Provincia di Firenze è caduta e ha riportato una lesione al ginocchio mentre scendeva i pendii del versante settentrionale del M.Tambura. Il recupero è avvenuto tramite l’elisoccorso Pegaso 3.
Domenica invece l’incidente ha interessato una escursionista versiliese che stava salendo al Passo della Focolaccia dal versante di Gorfigliano, dove si affaccia il versante settentrionale del Monte Cavallo. Durante la progressione, lungo la via di cava in prossimità del passo, è sprofondata nella neve ancora abbondante procurandosi un trauma ad un ginocchio. Sul posto si è diretto Pegaso 3 che ha proceduto al recupero e al trasporto a Massa-Cinquale.
La neve è ancora abbondante sui versanti occidentali delle cime più alte delle Apuane: la forte escursione termica giorno/notte sta “lavorando” il manto che passa rapidamente da compatto alla tipica neve molle primaverile. L’influenza del mare accelera questa trasformazione e rende insicura la progressione specialmente nelle ore centrali della giornata.

Paolo Romani
Addetto Stampa Nord SAST